OSPEDALE VETERINARIO CITTÀ DI BERGAMO

PRONTO SOCCORSO  24 ore su 24  Tel.  035 224113

Neurologia

Neuro Chirurgia veterinaria

Richiedi una Visita

Neurologia

Ernia Discale

Epilessia

L'epilessia (dal greco ἑπιληψία, "sono preso, sono colpito da qualcosa") è una condizione neurologica caratterizzata da ricorrenti e improvvise manifestazioni con improvvisa perdita della coscienza e movimenti convulsivi dei muscoli, dette "crisi epilettiche”. Questi eventi possono essere anche molto violenti e prolungarsi per lunghi periodi dando origine ad una crisi convulsiva generalizzata. Durante tale evento il cane o il gatto, spesso senza alterazioni prodromiche particolarmente evidenti, perdono la coscienza e quindi cadono a terra in preda a movimenti di tipo tonico-clonico o di pedalamento delle zampe, con perdita di urina, feci e profusa salivazione.

Talune altre volte invece le crisi possono avere una durata molto breve, tanto da passare quasi inosservate: si parla allora di crisi convulsive parziali, in cui solo una parte del corpo, come ad esempio una zampa o parti del viso, vengono interessata da movimenti autonomi ed irregolari, con o senza alterazione della coscienza.

 

Nella maggior parte dei casi l'eziologia non è nota (“epilessia idiopatica"), anche se alcuni pazienti possono sviluppare l'epilessia come risultato di alcune lesioni cerebrali, quali incidenti vascolari (emoraggie, ictus, etc), infiammazioni del cervello (encefaliti), tumori del cervello, etc.

In alcuni soggetti l’epilessia può essere secondaria a una patologia dell’organismo che si sviluppa al di fuori del cervello, ma che finisce per interferire con l’attività cerebrale stessa (epilessia secondaria di natura metabolica: alterazioni epatiche, disturbi elettrolitici, etc.).

In alcune razze canine è stata dimostrata anche una “predisposizione genetica” che può essere correlata all'instaurarsi della condizione.

(Labrador e Golden retriever, Border Collie, Bassotto)

 

Gli attacchi epilettici sono il risultato dell'attività eccessiva e anormale dei neuroni (le cellule del cervello) della corteccia cerebrale. In genere la diagnosi consiste nell'escludere altre possibili condizioni che possano causare sintomi simili, ricorrendo alla visita con il neurologo che sceglierà a seconda del caso gli esami più idonei da eseguire quali tecniche di diagnostica per immagini del cervello (Risonanza Magnetica Nucleare), esami del sangue, etc

 

EPILESSIA: CHE ESAMI SERVONO?

VISITA NEUROLOGICA

ESAMI DEL SANGUE E URINE

ESAME LIQUIDO CEFALORACHIDIANO

RISONANZA MAGNETICA NUCLEARE

 

Gli attacchi epilettici vengono generalmente controllati grazie a i farmaci in circa il 70% dei casi. La terapia si prefigge come scopo quello di ridurre in modo significativo il numero e la gravità delle crisi. Non tutti i casi di epilessia sono permanenti e molti animali possono andare incontro a miglioramenti tali da non rendere più necessarie le terapie.

 

 

CRISI A GRAPPOLO (CLUSTER):

DUE O PIU’ CRISI CONVULSIVE CHE SI VERIFICANO IN IN BREVE PERIODO DI TEMPO (DA POCHI MINUTI AD ORE) IN CUI IL PAZIENTE TORNA NORMALE TRA UNA CRISI E L’ALTRA

 

STATO DI MALE EPILETTICO:

DUE O PIU’ CRISI IN UN BREVE PERIODO DI TEMPO SENZA RITORNO ALLA NORMALITA NELL’INTERVALLO TRA LE CRISI O UNA CRISI DELLA DURATA DI OLTRE 5 MINUTI

 

 

!!!CRISI A GRAPPOLO E STATO DI MALE EPILETTICO !!!

sono emergenze veterinarie perché potenzialmente causa di danni irreversibili al cervello o morte; richiedono un trattamento immediato e cure intensive

Orario Visite: 9.00 - 20.00  gradita prenotazione - PRONTO SOCCORSO  24 ore su 24  Tel.  035 224113

© WebDesigner -  Pakoindex

OSPEDALE VETERINARIO CITTÀ DI BERGAMO

 

Dott. Paolo Montanaro e Dott. Giovanni Allevi

Via Ghislandi 26/A - 24125 Bergamo

Tel. e fax 035224113

ospvetbg@gmail.com

 

Questo sito utilizza cookie senza l'archiviazione di dati personali. visulizza testo Privacy. OK