OSPEDALE VETERINARIO CITTÀ DI BERGAMO

PRONTO SOCCORSO  24 ore su 24  Tel.  035 224113

Protesi Totale

dell’anca (THR)

Richiedi una Visita

Protesi Totale dell'Anca

Diagnosi Precoce di Displasia

La diagnosi precoce di displasia dell'anca nel cucciolo

 

La displasia dell’anca è una patologia dell’accrescimento in grado di compromettere gravemente la qualità della vita del cane, limitandone fortemente le capacità fisiche a causa dello sviluppo di un’artrosi cronica progressiva e dolorosa conseguente alla displasia stessa.

 

 

La displasia dell’anca è una patologia multifattoriale, ossia numerosi fattori, quali quelli genetici e ambientali:

Componente genetica: numerosi geni codificano per lo sviluppo della malattia che quindi viene definita “poligenica”. La malattia può essere trasmessa da un genitore ad un discendente anche se il genitore non presenta displasia; poò succedere infatti che il genitore sia portatore sano dei geni della malattia. La displasia, infatti, non si esprime in tutti i soggetti geneticamente colpiti, ma solo in una parte di loro.

Componente ambientale: Nell'espressione dell’entità della patologia sono interessati anche importanti fattori ambientali quali l'alimentazione, il tipo e la quantità d’esercizio fisico. I fattori ambientali sono in grado di influenzare il grado della displasia ma, in genere, non sulla presenza o l’assenza della displasia.

 

 

La diagnosi precoce (3,5 - 4 mesi) consente al medico veterinario di intercettare la malattia ai suoi esordi e quindi mettere in atto tutti gli accorgimento che possono evitarne l’evoluzione.

 

Molto raramente il cucciolo all’età di 3-4 mesi manifesta dei sintomi clinici riferibili a displasia, anche se gravemente affetto. Per tale motivo lo screening preventivo deve essere eseguito su tutti i cuccioli a rischio!

Tale screening consiste nella visita clinica, eseguita da uno specialista in Ortopedia, seguita dall’esecuzione di uno studio radiografico completo.

 

Per eseguire la valutazione è sufficiente una leggera sedazione.

 

Una volta ottenuti tutti i dati necessari a formulare una diagnosi l’ortopedico valuterà il grado di predisposizione a sviluppare la malattia del cucciolo e quindi sceglierà le varie opzioni terapeutiche.

 

Nei casi più lievi si potrà intervenire semplicemente controllando il peso, l’alimentazione e mediante una corretta gestione dell’attività fisica (evitare corse, salti, etc.. a favore di passeggiate al guinzaglio, tapis roulant, nuoto, etc.)

 

 Nei casi più gravi si potranno consigliare degli interventi chirurgici correttivi: se la diagnosi è effettuata molto precocemente (3,5-4,5 mesi) la sinfisiodesi pubica, un intervento mini-invasivo, risulta spesso risolutiva. Quando invece la diagnosi è tardiva la risoluzione del problema si ha solo con interventi più complessi come la duplice osteotomia pelvica (DPO)

Orario Visite: 9.00 - 20.00  gradita prenotazione - PRONTO SOCCORSO  24 ore su 24  Tel.  035 224113

© WebDesigner -  Pakoindex

OSPEDALE VETERINARIO CITTÀ DI BERGAMO

 

Dott. Paolo Montanaro e Dott. Giovanni Allevi

Via Ghislandi 26/A - 24125 Bergamo

Tel. e fax 035224113

ospvetbg@gmail.com

 

Questo sito utilizza cookie senza l'archiviazione di dati personali. visulizza testo Privacy. OK